Politiche di Pari Opportunità Leadership Femminile Diversity Management

Reportage Elena Salzano – Antonia Castaldo

REPORTAGE 2° Incontro ANPAL Servizi

Interviene la dott.ssa Elena Salzano




Locandina dell'incontro

Sorridente, giovane e brillante, l’imprenditrice salernitana Elena Salzano
è stata ospite, venerdì 28 aprile, dell’incontro di ANPAL Servizi,
all’interno del Corso di formazione e aggiornamento post-laurea “Politiche
di Pari Opportunità, Leadership Femminile e Diversity Management” (

POLFeDM

), attivato presso il Dipartimento di Studi Umanistici ( DIPSUM) dell'Università degli Studi di Salerno e
progettato dall'Osservatorio Interdipartimentale per gli Studi di Genere e
le Pari Opportunità (

OGEPOUNISA

) con il patrocinio del Comitato Unico di Garanzia ( CUG-UNISA). Le
dottoresse e l’avvocato, che partecipano al

POLFeDM


hanno avuto l’occasione di ascoltare l’intervento dell’imprenditrice, che
ha segnato un continuum con il precedente, tenuto dalla dott.ssa
Emanuela Mastropietro che ha illustrato gli scenari dell’universo
lavorativo femminile, nonché dati e normative di riferimento. Con Salzano
si è inaugurata una serie di “appuntamenti” in cui verranno a presentare la
propria storia donne intraprendenti che hanno deciso di mettersi in gioco,
sfruttando al meglio le loro competenze.

Casella di testo: L’ imprenditrice salernitana Elena Salzano, fondatrice e direttrice di InCoerenze

Elena Salzano, Ideatrice e Fondatrice di InCoerenze

Laureatasi presso l’Università degli Studi di Salerno nel 1997 in Scienze
della comunicazione, due anni più tardi ha dato vita all’azienda

InCoerenze

e dal 2004 al 2014 ha tenuto i corsi di “Organizzazione degli eventi” e di
“Merchandising” presso l’Università di Napoli “Suor Orsola Benincasa.” È
attualmente vice-presidente della Confartigianato Imprese di Salerno e
conduce la Federazione regionale campana della FERPI (Federazione Relazioni
Pubbliche Italiana).

Durante il suo intervento, Salzano ha presentato il suo personale escursus formativo e lavorativo, illustrando anche tutti gli
elementi formativi che ha deciso di portarsi dietro nel suo percorso
lavorativo, affiancandoli alle proprie competenze e mirando a raggiungere
gli obiettivi sperati.

Casella di testo: Elena Salzano, durante il suo intervento all’Università di Salerno

Appena dopo la laurea, e dunque circa venti anni fa, aveva subito capito
che la sua strada è quella dell’impresa rivolta al Mezzogiorno. Erano
quelli anni in cui l’alternativa era spostarsi al nord (a Milano,
soprattutto) oppure rimanere al Sud ma operare in altri settori, poco
consoni suo percorso di studi. Erano anche anni, però, in cui prendevano
vita i primi progetti finanziati per l’imprenditoria femminile. Così,
appena due anni dopo, nel ’99, lei, insieme ad altre due donne, partì con

InCoerenze

Contenitore d’idee, azienda tutta al femminile e rivolta al
panorama territoriale locale, con servizi di eventi e comunicazione
integrata.

Casella di testo: Il logo dell’azienda InCoerenze

È soprattutto in questo contesto che Salzano individua degli elementi
fondamentali utili al successo della giovane azienda e che nel tempo sono
stati la base del suo successo.

Innanzitutto, il concetto di team. Il concetto di
“squadra” e di lavoro di gruppo, in cui le competenze di ognuno sono
indispensabili, diventa un principio essenziale per dare valore al lavoro
nella sua azienda.

L’altro elemento, anch’esso imprescindibile, soprattutto per essere
competitivi, è quello della formazione:
formazione su argomenti specifici, affini agli eventi, alla comunicazione
integrata che consente di essere “forti” non soltanto nei confronti della
concorrenza, ma soprattutto per essere in grado di supportare i clienti
nella maniera migliore. A tal proposito, Salzano spiega che ogni anno il
suo team è impegnato in corsi di formazione.

L’ultimo “ingrediente” che caratterizza

InCoerenze


è la risorsa giovanile, dovuta all’esigenza di essere
costantemente “al passo” coi tempi. In un’epoca in cui l’universo della
comunicazione si serve sempre più della componente social – spiega
l’imprenditrice – anche nelle

aziende c’è bisogno di una continua “osmosi” tra nuovo e vecchio, tra
generazioni diverse, per una costante interazione e un confronto
costruttivo.

Alla domanda di una dottoressa del Corso sull’organizzazione dell’azienda,


Elena Salzano insieme al suo giovane team

Salzano risponde che essa conta appena dieci persone. Si tratta, dunque, di
una realtà piccola ma – dice con orgoglio la sua
fondatrice – gestibile e ben monitorata, con una giusta dose di
flessibilità e capace di rispondere alle esigenze dei clienti. E prosegue
il suo discorso illustrando nel concreto le attività svolte. Per quanto
riguarda gli eventi,

InCoerenze


incentra il proprio core business nei piccoli e grandi eventi:
trasforma le singole idee in progetti emozionanti, dotati di piani di
fattibilità tangibili e di valutazioni di budget concrete. Per ciascun
evento, predispone di una segreteria organizzativa e amministrativa,
realizzando, coordinando e supervisionando attività di Marketing,
Comunicazione, Logistica e Ospitalità. Cita, ad esempio, l’allestimento
dello stand in occasione di Vinitaly o della
realizzazione di venti itinerari per la collana della Sovrintendenza dei
Beni Culturali di Palermo. Ciò che più la rende orgogliosa, però, sembra
essere l’attività che l’ha coinvolta nell’evento delle “Luci d’artista” a
Salerno evento che, ormai, ottiene ogni anno uno strepitoso successo. Da
quattro anni – racconta Salzano –

InCoerenze


si occupa della comunicazione dell’evento, mirando, soprattutto, a unire
alla semplice osservazione delle istallazioni un qualcosa di innovativo. Ed
è proprio sul concetto di “innovazione” che l’azienda ha scommesso: sono
state create APP, QR code, postcad registrati e tutta una segnaletica che
accompagna il visitatore lungo l’intero il percorso.

Casella di testo: Organizzazione dello stand per l’evento “Vinitaly

Casella di testo: Realizzazione della collana di itinerari, curata dalla Sovrintendenza dei Beni Culturali di Palermo

Casella di testo: Le “Luci d’Artista” a Salerno

In ambito formativo manageriale e commerciale,

InCoerenze


mira anche ad accrescere le competenze aziendali e a rafforzare il senso di
appartenenza e l’orientamento ai risultati delle risorse umane. Essa,
infatti, propone moduli formativi come

Self Empowerment, Front Office, Gestione Risorse Umane, Organizzazione
di eventi, Tecniche di vendita, Merchandising, Public Speaking,
Comunicazione politica, Coaching strategico, Comunicazione interna e
organizzativa e Marketing culturale

.

Per la comunicazione integrata, l’azienda sviluppa strategie di
comunicazione che integrano gli strumenti di comunicazione disponibili alle
molteplici forme di comunicazione utilizzabili; un mix di azioni che
moltiplicano l’effetto e l’efficacia della campagna rendendola vincente.

Inoltre, essa è specializzata in azioni di comunicazione tra cittadino e
pubblica amministrazione, con una spiccata attitudine alla valorizzazione
dei progetti in tema di pari opportunità, ambiente, fruizione dei beni
archeologici e culturali e costruzioni di nuove identità culturali.

Campagna per la raccolta differenziata nel Comune di Pompei

Campagna per la raccolta differenziata nel Comune di Nocera Inferiore

Ancora, l’azienda si occupa di web design ed editoria. Per il
primo, implementa progetti di web communication mediante un
innovativo web design e una efficacia web strategy, con
particolare attenzione ai criteri di usabilità e di accessibilità per una
comunicazione online semplice, immediata e intuitiva. Per quanto riguarda
l’editoria, essa dà vita e veri e propri progetti editoriali: libri,
riviste, pubblicazioni scientifiche, politiche, culturali, economiche e
sociali. È dotata di una propria struttura editoriale specializzata nel
coordinamento delle attività redazionali, grafiche, di stampa e di
distribuzione.

Infine, InCoerenze, propone strategie per la costruzione
dell’immagine di politici, candidati e collaboratori e per il rafforzamento
delle rispettive capacità comunicative attraverso corsi di public speaking, leadership, team building e comunicazione. Essa
elabora per i propri candidati piani di comunicazione e azioni di marketing
politico-elettorale, offrendo anche un importante supporto nei contenuti
con la redazione dei testi e dei discorsi, di comunicati stampa,
redazionali e di newsletter.

In ultima analisi, Salzano ci tiene a menzionare anche il proprio
coinvolgimento in attività di carattere associativo: il suo ruolo di
vice-presidente di Confartigianato di Salerno le ha permesso di creare una
rete relazionale e di mettersi in contatto con le diverse realtà di altri
territori, che vanno dal Friuli alla Sicilia, da Trento a Catania.
Un’occasione, questa, per condividere percorsi ed esperienze e che l’hanno
portata anche a rivestire un ruolo all’interno del Comitato per
l’imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Salerno.

Venere d’oro” – 2006

Prima di salutare le dottoresse e l’avvocato di POLFeDM,
Salzano dice, sempre piena di orgoglio, che ora sono gli imprenditori di
quel nord – che venti anni fa sembrava l’unica meta possibile – a
contattare la sua azienda. E questo grazie alla determinazione, sua e del
suo team; unita alle competenze di ognuno. Un gruppo – continua -
che non è mai stato fermo, tutti impegnati a portare avanti un lavoro che
molto spesso si sono dovuti anche inventare. E col tempo, un passaparola
positivo: InCoerenze è diventata un’affermata azienda del settore
della comunicazione, affidabile e in grado di soddisfare ogni tipo di
esigenza, grazie anche – spiega alla fine Salzano – all’idea che

«ci sia bisogno di stare sempre lì, in punta di piedi, per guardare
oltre l’orizzonte e per assicurare un futuro alla grande famiglia di
InCoerenze.»




Casella di testo: Alcuni momenti dell’incontro con Elena Salzano

Antonia Castaldo

/* */